Titolo Categoria Data
Maltempo, avviso di criticità moderata da stasera Allerta meteo gio 06 ott 2016, 18:20:52 7 mesi fa
Rischi sismici e piani d'emergenza di Pozzuoli Comunicati stampa gio 01 set 2016, 08:50:33 8 mesi fa
Il Comune di Pozzuoli ai funerali di Amatrice Comunicati stampa mer 31 ago 2016, 08:57:21 8 mesi fa
Avviso possibilità di incendi boschivi Centro Operativo Comunale ven 15 lug 2016, 09:12:38 9 mesi fa
Presentazione Sportello antiviolenza Spazio Donna Comunicati stampa mer 22 giu 2016, 09:12:44 10 mesi fa
Allerta meteo 7/06/2016 Allerta meteo mar 07 giu 2016, 09:10:37 11 mesi fa
EFESTO 2016: II esercitazione di protezione civile Comunicati stampa lun 09 mag 2016, 11:09:29 12 mesi fa
Seminario sul diabete al COC Centro Operativo Comunale gio 14 apr 2016, 13:55:37 circa un anno fa

Rischi sismici e piani d'emergenza di Pozzuoli

Pubblicata gio 01 set 2016, 08:50:33 Comunicati stampa


In riferimento ad alcuni articoli pubblicati in questi giorni sul rischio sismico nei Campi Flegrei e sulla mancanza dei piani di esodo, il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia precisa quanto segue: «Va innanzitutto sottolineato e ribadito che la situazione della caldera dei Campi Flegrei è assolutamente immutata, come attestato nei regolari bollettini di osservazione settimanali e mensili redatti dall’Osservatorio Vesuviano-Ingv e visionabili sul sito dello stesso ente. Le scosse e gli sciami sismici, di modesta entità, sono considerati fisiologici della fase di innalzamento del suolo, fase iniziata già dal 2005 e costantemente monitorata, che nel 2012 ha portato le autorità competenti ad innalzare il livello di allerta da quello “base” a quello di “attenzione”. Nessun elemento nuovo o indicativo di variazioni significative è emerso a seguito delle ultime manifestazioni sismiche. Questa amministrazione, grazie a specifici accordi tra INGV e Dipartimento di Protezione Civile, Regione e Comuni coinvolti, afferenti alla zona rossa, è in costante collegamento con tali enti. Per quanto riguarda invece i piani di emergenza, il consiglio comunale di Pozzuoli il 28 gennaio scorso ha approvato l’aggiornamento del Piano di Protezione Civile del Comune di Pozzuoli (redatto ai sensi delle “Linee Guida” di cui alla Deliberazione di Giunta Regionale n. 146 del 27-05-2013).

A tale piano è stata data ampia pubblicità attraverso conferenza stampa, pubblicazione sul sito istituzionale e su portale dedicato - http://pozzuoli.safeandland.ancitel.it/ - sul quale è possibile scaricare anche apposita applicazione per cellulari e tablet. Opuscoli informativi sono già stati inviati a tutte le scuole del territorio e a breve verranno recapitati a tutti i nuclei familiari residenti sul territorio. Sono stati inoltre effettuati i primi incontri con le componenti operative e un ciclo di formazione dedicato al personale dell’ente coinvolto nella gestione delle attività di Protezione Civile. E’ poi in via di costituzione – a breve verrà predisposto apposito bando – il Nucleo Comunale di volontariato, per ampliare e coadiuvare l’Ufficio di Protezione Civile nelle attività ordinarie ed emergenziali, in primis quelle delle relazioni con il pubblico. Mai fino ad oggi era stato redatto un piano comunale di emergenza così dettagliato, né Pozzuoli aveva avuto un Centro Operativo Comunale come quello che abbiamo realizzato a Monterusciello: una struttura all'avanguardia, capace di servire anche altri comuni. Riguardo al Piano di allontanamento della popolazione-Rischio Vulcanico, o piano di esodo, come da direttive del Dipartimento della Protezione Civile, analogamente al Piano Vesuvio, l’aggiornamento di tale pianificazione è e resta di competenza della Regione Campania, su indicazioni e d’intesa col Dipartimento stesso. Tra gli oneri relativi a tale pianificazione, che individuerà, in aggiornamento al piano esistente, vie di esodo, mezzi, aree di attesa e di incontro, cancelli per l’uscita dall’area, vi è la redazione di linee guide da indirizzare alle amministrazioni comunali per la pianificazione locale e cioè per gestire la suddetta evacuazione entro i confini comunali e sino ai cancelli e/o alle aree di attesa individuate e nei tempi assegnati. Nelle more di tale aggiornamento ai comuni è stata fatta richiesta di localizzare le sole aree di attesa (o Terminal nel Piano Comunale di Pozzuoli, che ha inoltre individuato criteri per l’assistenza interna).

Ciò nonostante, l'amministrazione ha comunque avviato studi preliminari sulla viabilità interna al fine di rispondere con immediatezza alle linee guida non appena saranno emanate. A tale scopo, a conclusione della prima fase della campagna informativa, appositi questionari verranno approntati e distribuiti alla popolazione residente. Con riguardo alle vie di esodo i piani di emergenza, all’atto dell’approvazione, non prendono in considerazione mai percorsi non ancora realizzati e non utilizzati, sono recepiti e sono vincolanti per la pianificazione territoriale e per gli interventi sul territorio che devono avvenire (e avvengono) nel rispetto delle indicazioni degli stessi».